Riti Pasquali

In occasione della Settimana Santa, Suor Maria e le insegnanti hanno proposto anche quest’anno ai bambini di rivivere i momenti salienti dei Riti Pasquali.
Ogni Rito ha i suoi simboli e i suoi significati, i suoi gesti e le sue parole.
Gli ultimi momenti che Gesù ha trascorso insieme ai discepoli sono stati “vissuti” con serietà ed interesse soprattutto dalle Aquile che hanno rappresentato la Lavanda dei piedi e la Condivisione del pane.

La parabola del” Seminatore” ci ha accompagnati lungo il cammino di Quaresima, dove oltre a cercare “terra buona” nei nostri cuori, abbiamo pensato di “coltivare”  l’amore, il rispetto nei confronti del prossimo, l’altruismo e la solidarietà verso i più bisognosi.
Anche quest’anno infatti abbiamo pensato di realizzare i salvadanai pro adozione a distanza.

Con la speranza che i colori della pace risplendano nel mondo, auguriamo Buona Pasqua a tutti!!!
E nell’attesa…..diamo inizio alla “caccia alle uova”…!!!

1 Comment

  1. Biancavilla, I Riti della Settimana Santa. Giovedi santo: “I Cruciddi”, visita ai tradizionali “Sepolcri” che custodiscono il SS. Sacramento. Venerdi santo: Dall’alba, la “Cerca” dell’Addolorata, una lunga processione di sette ore del simulacro cereo di Maria alla ricerca del Figlio lungo le vie della citta, per le chiese cittadine e i luoghi del dolore. Dal crepuscolo, il corteo dei “Misteri”: un’imponente processione di otto gruppi statuari rievocanti i momenti della Passione e morte di Cristo, accompagnati a spalla dalle rispettive antiche confraternite in abiti tradizionali e della Reliquia della Santa Croce. Sabato santo: “A cascata da tila” presso la chiesa dell’Annunziata, durante la Veglia pasquale. Domenica di Pasqua: A mezzogiorno, “‘A Paci”: l’incontro e il bacio tra i simulacri di Cristo risorto e Maria, alla presenza del simulacro danzante di Gabriele Arcangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.